mercoledì 20 aprile 2016

FUMETTI DI GUERRA #2

#‎GuerraFreddaMarvel_2‬

A dispetto della guerra fredda, anche nell'universo fumettistico Marvel è esistita la "par condicio". Red Guardian, noto in Italia come Guardiano Rosso, è infatti l'omologo sovietico di Capitan America. Ben sette personaggi ne hanno indossato i panni nel corso degli anni.
Eccovene un breve elenco:

Aleksey Lebedev.
Dana Moreshead (testi), Phil Hester e Michael Thomas (disegni).

Viene nominato Guardiano Rosso (e dunque protettore della patria sovietica) da Stalin in persona in seguito a un suo atto estremamente eroico. Creato in tempo di guerra, quando l'alleanza con i sovietici era strategica, collabora insieme a capitan America alla distruzione del Terzo Reich.

Alexei Alanovich Shostakov.
Roy Thomas (testi) e John Buscema (disegni).

Pilota collaudatore e agente del KGB, incarna alla perfezione i classici temi della guerra fredda. Leale avversario di Capitan America nelle sue storie più anti sovietiche (ebbé, il clima politico era ormai cambiato), è forse il personaggio più interessante fra quelli che hanno vestito i panni di Red Guardian.

Tania Belinsky (Belinskaya).
Steve Gerber (testi) e Sal Buscema (disegni).

E sì, è stata il primo Red Guardian donna (in italiano Guardia Rossa). L'unica dotata di superpoteri assunti in seguito a un incidente nucleare e anche l'unica scienziata (si sa, le donne sono sempre più intelligenti). La prima a unirsi a un gruppo di super eroi occidentali cambiando nome e costume da battaglia (forse nello spirito della glasnost? Chissà!).

Gli altri sono personaggi assolutamente minoritari: Josef Petkus (Mark Gruenwald ai testi e Kieron Dwyer - testi e disegni), Krassno Granitsky (Jorge Gonzales - testi - e Leandro Fernandez - disegni), Anton (cognome sconosciuto, creato da Jeph Loeb - testi) e Ed McGuinness - disegni). Del sesto Guardiano Rosso l'identità non è stata rivelata.
Posta un commento